Luigi Biasetto

Senza dolce non è vita

  • i
  • 17,50 prezzo di copertina
  • 176pagine

La trama

TUTTI I SEGRETI PER REALIZZARE SQUISITI TIRAMISÙ, MACARON, FRITTELLE, CROSTATE, CIAMBELLE E PROFITEROLE… TRENTASETTE RICETTE, CORREDATE DA TUTTE LE PREPARAZIONI DI BASE, PER PASSARE L’ANNO IN DOLCEZZA


«Ho cominciato da piccolo nella cucina di casa. Da allora non ho mai smesso. Ho sbagliato un’infinità di volte ma ho subito ricominciato. Per la passione per la materia e la spinta a sperimentare, mettendo alla prova quello che di volta in volta imparavo. Con la consapevolezza di appartenere a una tradizione nobile e antica e la cocciutaggine di volermene allontanare e di cercare nuove strade. E il desiderio di fare qualcosa di buono, che accompagnasse davvero ogni momento. Perché “senza dolci non è vita” non è un modo di dire.»

          

In ogni festa che si rispetti, che sia un compleanno o un matrimonio, un anniversario o una promozione, il momento clou, quello che sublima il senso dello stare insieme, è l’apparizione del dolce. Per tutti il dolce è sinonimo di gioia, convivialità, celebrazione, coccola, rimedio piacevole ai momenti no. Una festa senza torta è solo un incontro, ha detto qualcuno. La pasticceria richiede tante qualità, precisione, attenzione, una certa capacità di rischiare. Poi ci vogliono buone materie prime, manualità e un po’ di esperienza. Ma i veri ingredienti segreti sono passione e dedizione. Offrire un dolce preparato con le proprie mani è veramente un gesto d’amore, come dire: ti voglio bene, ti ho pensato, ho trovato il tempo per fare qualcosa per te. Forse è il dolce il vero apostrofo tra le parole t’amo. Un pasticcere innamorato della sua arte, uno che ha fatto del dolce la sua magnifica missione diventando uno dei più apprezzati e famosi al mondo, in un insolito mix di ricette, trucchi, aneddoti e perle di saggezza, insegna come realizzare i suoi dolci del cuore, dal semplice tiramisù o dalla panna cotta, ma con accorgimenti da professionista, a quelli più complessi come la sacher o il profiterole. Mese per mese, in base alla stagionalità degli ingredienti, alle ricorrenze o semplicemente all’estro dell’autore, tante ricette imperdibili, corredate da consigli e curiosità, per celebrare il più effimero, ma il più indispensabile, dei sapori.

L'autore

LUIGI BIASETTO, nato a Bruxelles da genitori veneziani, inizia la sua formazione nella città belga. Titolare della rinomata Pasticceria Biasetto di Padova, premiata anche dal Gambero Ross, ha vinto numerosi premi, tra cui il titolo di Pasticcere dell’anno nel 2006 e la  Coppa del Mondo di Pasticceria con la nazionale italiana. Ha partecipato come ospite alla prima edizione di MasterChef ed è stato giudice del programma ‘Il più grande pasticcere’, in onda su Rai 2.

all Newsletter di Strenne 2017 all Tutte le newsletters