Nello Scavo

I sommersi e i salvati

  • i
  • 16 prezzo di copertina
  • 240pagine

La trama

Il sacerdote gesuita, e poi cardinale di Buenos Aires, Jorge Mario Bergoglio fu ostile a tutte le dittature degli anni Settanta in America Latina. Con interessamento discreto e instancabile, quasi un’opera d’intelligence, da semplice prete mise in salvo tantissimi ricercati dissidenti di ogni colore, credo e appartenenza politica, fra cui molti marxisti convinti.

Quel prete oggi è papa Francesco e quanti furono da lui aiutati hanno accettato di svelare come padre Jorge si prodigò in silenzio per farli scampare al boia raccontando anche le vicende dei tanti di cui si occupò e che non sopravvissero alla crudeltà del regime.

Un romanzo-verità dalla viva voce dei protagonisti. Un caleidoscopio di storie che documentano la Storia di quegli anni difficili e la personalità di un uomo, prete a tutto tondo, mai stanco di testimoniare il Vangelo prima con la vita e poi con le parole.

L'autore

Giornalista del quotidiano “Avvenire”, è reporter internazionale e cronista giudiziario. Ha indagato sulla criminalità organizzata e il terrorismo globale. Ha firmato servizi da alcune delle zone “calde” del mondo: la ex-Jugoslavia, il Sudest asiatico, i paesi dell’Urss, l’America Latina, il Corno d’Africa. È autore di Adios Fidel. Fede e dissenso nella Cuba di Castro (Lindau, 2011) e dell’inchiesta Di rata in rata. Viaggio nel paese strozzato dall’usura (Ancora del Mediterraneo, 2009). Ha scritto La lista di Bergoglio (EMI, 2013) tradotto in 15 paesi.

all Newsletter di Novità Piemme ottobre all Tutte le newsletters