Roberto Cipresso con Alessandro Zaltron

Vino. Il romanzo segreto

  • i
  • 18,50 prezzo di copertina
  • 252pagine

La trama

PREFAZIONE DI GIANNI MURA


DAL CILE, DOVE LE VITI CRESCONO TRA I LICHENI E NELLE FESSURE DEI MATTONI, ALL’ANTICO VINO DEI DOGI DI VENEZIA, FINO AL SOGNO DI UN VINO PLANETARIO: LA RISPOSTA APPASSIONANTE DI UN GRANDE WINEMAKER ALL’ENOLOGIA DELLA GLOBALIZZAZIONE


In principio furono Armenia, Georgia e Mesopotamia. Poi venne la cultura italica del vino, quella degli Etruschi e ovviamente dei Romani. Parte da qui la grande epopea del vino raccontata da Roberto Cipresso, winemaker di fama internazionale. In un lungo viaggio storico, antropologico e geografico, Cipresso svela i segreti del vino, racconta aneddoti storici e di esperienza personale, critica l’attuale mercificazione senz’anima del vino, che lo rende tutto uguale, e sostiene la necessità di unire storia e modernità, di ricercare l’unicità del vino, il suo legame con la terra. In sostanza, di scegliere con passione il vino che fa più emozionare. Per Cipresso, la risposta ai vini globalizzati è il racconto del terroir, il ritorno a un vino capace di raccontare l’identità e la complessità del luogo d’origine. Nascono così i vini estremi, unici e irripetibili come l’antico vino di Venezia, la Dorona, il vino dei dogi ricostruito da pochi vitigni ritrovati per caso; il vino del vulcano Tupungato, in Cile; il vino che cresce sulle Ande nelle fessure delle case di mattoni. I vini estremi, oltre le mode e l’uniformità del mercato. Un racconto che unisce storie e suggerimenti su come deve essere, ma soprattutto come non deve essere, il vino che scegliamo.

L'autore

ROBERTO CIPRESSO, originario di Bassano del Grappa, inizia la carriera di winemaker nel 1987 a Montalcino. Nel 2006 viene nominato “Miglior Enologo Italiano” nell’ambito della manifestazione “Oscar del Vino”. Nel 2007 riceve il premio Luigi Veronelli come “Miglior Scrittore Italiano di Enogastronomia”. Nel 2016 dà vita, con il fratello Gianfranco, al progetto Parallelo 43, per la produzione dei vini da vitigni autoctoni coltivati lungo il medesimo parallelo e sui due mari, Tirreno e Adriatico. Per Piemme ha pubblicato i bestseller  Il romanzo del vino e Vinosofia (scritti con Giovanni Negri).


ALESSANDRO ZALTRON è giornalista professionista. Ha scritto a lungo per Il Sole 24 ore e ha collaborato con i settimanali Confidenze e Donna moderna. Ha inventato i Romanzi d’impresa, libri monografici che raccontano in maniera avvincente storie di aziende di successo e di valori.

all Newsletter di Novità Piemme ottobre 2018 all Tutte le newsletters