NELLA STESSA NEWSLETTER

Il giardino dei piccoli inizi

  • i
  • 18,50 prezzo di copertina
  • 348pagine

La trama

«Il giardinaggio è come la vita, e queste sono le regole: scava a fondo. Pianta sempre qualcosa di nuovo. Aggiungi molta acqua e molta luce. E aspettati solo il meglio.»


Per Lilian, Dan era molto più di un marito: era anche il suo migliore amico. La sua morte è stata così improvvisa che non ha neanche avuto il tempo di salutarlo. Adesso, tre anni dopo, forse il dolore sta cedendo il passo al ricordo, e Lilian riesce a far funzionare di nuovo la sua vita: due bambine, una sorella che sa sempre come farla ridere, e il suo lavoro di illustratrice. Eppure quel senso di vuoto resta il suo compagno più fedele. Almeno finché la casa editrice per cui lavora non la spedisce a fare un corso di orticoltura e giardinaggio per un’enciclopedia illustrata… Per la prima volta da quando Dan non c’è più, Lili si sentirà sbocciare di nuovo, proprio come i fagiolini e il sedano che impara a piantare – per non parlare di zucche, aglio, cetrioli, tutti ortaggi che richiedono cure e attenzione, fragili e precari proprio come la nostra felicità. Grazie a queste lezioni, Lili non solo conoscerà nuove persone ma, forse, si innamorerà di nuovo: perché restare chiusi in se stessi fa molto più male che correre il rischio di aprirsi e sbocciare.

L'autore

ABBI WAXMAN nata in Inghilterra, ha lavorato prima come copywriter e poi come direttore creativo in diverse agenzie pubblicitarie a Londra e New York. Poi ha lasciato il suo lavoro per dedicarsi interamente alla scrittura di serie tv e sceneggiature. Vive a Los Angeles con il marito e tre bambini. Il giardino dei piccoli inizi è il suo primo romanzo. A seguito di aste in Germania, Inghilterra, Spagna, Francia e Stati Uniti, il romanzo è stato già acquistato in 13 Paesi.

all Newsletter di Novità Piemme maggio 2017 all Tutte le newsletters