NELLA STESSA NEWSLETTER

Lisa Corrao

Mamani. Gli insegnamenti di un curandero

  • i
  • 17,90 prezzo di copertina
  • 288pagine

La trama

L’EREDITÀ SPIRITUALE DEL GRANDE CURANDERO ANDINO NEL RACCONTO DELLA SUA ALLIEVA PIÙ VICINA


Il 20 ottobre 2016 Hernán Huarache Mamani, il grande divulgatore della cultura andina, è tornato al Sole. Ma la sua memoria è presente, vibrante, in questo libro, nel quale una delle allieve più vicine a lui ha raccontato il proprio percorso spirituale sotto la guida del curandero. A un certo punto della sua vita Lisa Corrao sente il bisogno di una svolta e decide di andare in India, nella terra di Osho, che da sempre esercita su di lei un fascino fortissimo. Nell’ashram di Pune riceve le prime risposte al suo bisogno di capire se stessa e poco dopo, mentre si prepara a tornarci per un lungo periodo, incontra a Milano Mamani e resta conquistata dalla sua filosofia. Da quel momento, per vent’anni, lo seguirà nei suoi corsi e seminari in tutta Europa e in Perù. Nelle pagine di questo diario Lisa rivive, con la passione di chi l’ha vissuta intensamente, l’esperienza del suo cammino di rinascita e crescita spirituale. A guidarla sono gli insegnamenti di Mamani: il risveglio della conoscenza attraverso lo sviluppo del senso del tatto; il legame vivificante con Pachamama, la Madre Terra; la sacralità dell’elemento femminile, della donna considerata una maestra dell’amore; la possibilità di dirigere l’energia, di far fiorire il proprio corpo come un giardino, rinforzando le proprie radici. La sua testimonianza è un invito, rivolto a tutti coloro che cercano la guarigione emotiva, mentale e spirituale, ad avvicinarsi al patrimonio di sapienza antica che costituisce la preziosa eredità ricevuta dall’ultimo curandero.

L'autore

LISA CORRAO vive e lavora tra Milano e Basiglio. I suoi studi nel campo della crescita spirituale l’hanno condotta a seguire dapprima gli insegnamenti del maestro Osho e successivamente quelli del curandero, docente e scrittore andino Hernán Huarache Mamani. Diventata allieva di quest’ultimo, dal 2000 ha lasciato il suo lavoro per dedicarsi completamente a diffondere i suoi messaggi tramite le iniziative dell’Istituto Nativo di Cultura Andina (inca), l’associazione da lui fondata: i corsi, i seminari, i viaggi esperienziali in Perù alla scoperta delle tradizioni millenarie degli indios, attività che ha proseguito anche dopo la scomparsa di Mamani. Ha sostenuto inoltre il Progetto della Escuela de la Vida y de la Paz di Arequipa.

all Newsletter di Novità Piemme giugno 2019 all Tutte le newsletters