NELLA STESSA NEWSLETTER

Don Andrea Gallo con Vauro

Sopra ogni cosa

  • i
  • 15 prezzo di copertina
  • 192pagine

La trama

Fabrizio De André, ancora giovane liceale, stupì don Andrea con i suoi componimenti scolastici dai quali già traspariva l’insofferenza verso il potere e l’intolleranza. I due amici si trovavano spesso a parlare girando per i bassifondi di Genova, e da quel dialogo, affettuoso e schietto, il poeta cantastorie trasse ispirazione per molti dei suoi capolavori: PrincesaCreuza de mä, Bocca di rosa, Via del campo... Per comporre questo “vangelo laico” – contrappuntato dalle acute vignette di Vauro – don Gallo ha voluto rifarsi al cantautore genovese scegliendo dodici delle canzoni di più alta caratura poetica e civile per richiamare all’attenzione di quei valori che sono ancora più imprescindibili di quelli religiosi: “Perché il tessuto della laicità si fonda su princìpi condivisi, che devono diventare patrimonio di ogni uomo di buona volontà”.

.

L'autore

Don Andrea Gallo, genovese (1928-2013), sacerdote dal 1959, ha fondato e guidato per

oltre quarant’anni la Comunità di San Benedetto al Porto di Genova,

che accoglie persone in difficoltà, soprattutto dei vicoli e bassifondi di

Genova, offrendo un sostegno materiale e psicologico. Oltre ad altri

libri di grande successo come Angelicamente anarchico (Mondadori,

2005), Così in terra come in cielo (Mondadori, 2010), nel 2012 ha pub-

blicato con Piemme Come un cane in chiesa e nel 2013 Vivo e vegeto.


Vauro, disegnatore e autore satirico, giornalista e scrittore, collabora stabilmente con la trasmissione tv Servizio Pubblico con Michele Santoro e Marco Travaglio. Nel 1977 ha fondato con Pino Zac “Il Male” lasciando il segno su molte altre testate, da “Cuore” a “Smemoranda”, dal “Manifesto” al “Corriere della Sera”. Gli ultimi titoli che ha firmato per Piemme sono Farabutto 2.0, Sciacalli,  Critica della ragion satirica e Storia di una professoressa

.

all Newsletter di Novità Piemme gennaio all Tutte le newsletters