NELLA STESSA NEWSLETTER

Patrick Fogli

Dovrei essere fumo

  • i
  • 14.50 prezzo di copertina
  • 294pagine

La trama

Alberto ha cambiato vita. Il suo passato nei servizi segreti è ormai alle spalle, per quanto possa esserlo un’esistenza di quel tipo. Perché lui è il migliore, e qualcuno se n’è accorto, tanto da offrirgli un incarico inatteso: la sorveglianza notturna, in una clinica, di un uomo molto anziano e molto ricco. La sua vita è in pericolo, e non solo per il cancro che lo sta consumando. Inverno 1939. Emile, nato a Parigi nel 1921, ebreo da chissà quante generazioni. Non ricorda il giorno in cui ha iniziato ad

avere paura, ma sa che da quel giorno non ha più smesso.

A unire le due vicende, un quaderno azzurro cui è affidata una verità che non tutti hanno il coraggio di guardare in faccia. La storia di un’ossessione. Un romanzo sulla vendetta e sul pedono. Che non sempre sono agli estremi opposti della bilancia.

L'autore

Patrick Fogli è nato a Bologna, è ingegnere elettronico. Ospite al Festivaletteratura di Mantova, finalista al premio Scerbanenco al Noir in Festival di Courmayeur, è considerato dalla critica uno degli scrittori più interessanti e originali della narrativa italiana di oggi. Per Piemme ha scritto Lentamente prima di morire – il cui protagonista, Gabriele Riccardi, torna anche ne La puntualità del destino –, L’ultima estate di innocenza e i romanzi Il tempo infranto, sulla strage alla stazione di Bologna, e Non voglio il silenzio, con Ferruccio Pinotti.

www.patrickfogli.com

.

all Newsletter di Novità Piemme gennaio all Tutte le newsletters