NELLA STESSA NEWSLETTER

Tom Bullough

Il bambino che inventò le stelle

  • i
  • 14.50 prezzo di copertina
  • 224pagine

La trama

Kostya guarda le stelle e sogna di andare nello spazio. Sarà perché, abituato alle distanze della steppa russa, il sole non gli sembra poi tanto lontano. A lui, il mondo, piace vederlo attraverso la matematica. I numeri e le leggi della fisica gli danno la sensazione di afferrare quella realtà che, nella vita di tutti i giorni, in parte gli sfugge e lo inganna, perché non riesce a sentirne bene i suoni, dopo che la scarlattina lo ha reso parzialmente sordo.

Nessuno – tra i compagni di scuola che lo prendono in giro per il suo handicap, o tra i compaesani che lo ritengono un po’ matto per i suoi strani esperimenti – immagina che diventerà uno scienziato, né che le sue scoperte saranno utili, quasi un secolo dopo, ai primi astronauti. Si può forse avere fiducia in chi, ferratissimo sul principio di Archimede, non sa neppure nuotare?

La verità è che quel mondo non può ancora comprendere Kostya, perché Kostya appartiene già al futuro.

L'autore

Tom Bullough , giornalista e scrittore, è nato nel 1975 in Galles, dove è cresciuto in una fattoria. Il bambino che inventò le stelle è il suo terzo romanzo, il

primo tradotto in Italia.

all Newsletter di novità febbraio all Tutte le newsletters