NELLA STESSA NEWSLETTER

Davide Stival con Simone Toscano, Daniele Scrofani

Nel nome di Lorys

  • i
  • 17,50 prezzo di copertina
  • 252pagine

La trama

PREFAZIONE DI GIANLUIGI NUZZI


«Il percorso di Davide Stival non solo è encomiabile, è stupefacente. Quest’uomo, privato di ogni orizzonte, ripercorre dieci anni insieme a Veronica Panarello senza cedere all’autocompiacimento. Questa fatica nasce sì dal desiderio di tutela del piccolo Diego, che gli è rimasto, ma anche come un gesto di generosità verso tutti noi

Dalla prefazione di Gianluigi Nuzzi


È il caso di cronaca nera che ha più coinvolto e sconvolto l’opinione pubblica negli ultimi quindici anni: la morte del piccolo Andrea Lorys Stival il 29 novembre 2014. In carcere per l’omicidio c’è Veronica Panarello, la madre, condannata in primo grado a 30 anni e presunta colpevole fino a sentenza definitiva. Un caso molto dibattuto, come fu quello di Cogne, perché la mente e il cuore non possono accettare che una donna possa privare della vita la creatura a cui l’ha donata. Cosa potrà mai essere successo tra la foto di Veronica, poco più che bambina, che festeggia in famiglia il compleanno di Lorys, e le tristemente famose immagini di lei sul luogo del ritrovamento del corpo? Quasi nessuno degli attori di questo caso si è sottratto all’esposizione mediatica. Non Veronica Panarello, con le sue numerose e contraddittorie versioni dei fatti, non la sorella, o la madre, e nemmeno molti altri che hanno soffiato sul fuoco dei sospetti, schiacciando le vere vittime, Lorys, il fratellino Diego e il padre Davide. Eppure sono moltissimi i risvolti umani e psicologici ancora oscuri e altrettanti i tasselli ancora mancanti alla vicenda. Ora, per la prima volta in maniera diffusa, intima e chiara, Davide Stival, insieme a Simone Toscano, giornalista di Quarto Grado che ha seguito la vicenda sin dall’inizio, ricostruisce la sua storia con la moglie e fa luce su molti dettagli poco noti. Con un ricco apparato di documenti e foto e un affettuoso contributo dell’avvocato di Davide, Daniele Scrofani, che lo affianca sin dai primi momenti della tragedia, questa è la testimonianza di chi con dignità, compostezza e senza clamore, rivendica a ogni pagina il diritto suo e dei suoi figli alla verità, alla giustizia e all’amore.

L'autore

DAVIDE STIVAL, nato a Melzo (Milano) nel 1985, è cresciuto a Santa Croce Camerina, provincia di Ragusa dove, a inizio 2004, conosce la sua futura moglie Veronica Panarello. Il 18 giugno del 2006 nasce il loro primo figlio, Andrea Lorys e dopo due anni la coppia dà alla luce un secondo figlio, Diego. La sua vita è cambiata per sempre il 29 novembre del 2014.


SIMONE TOSCANO (1981), giornalista e scrittore, al gruppo Mediaset dal 2005. Ha al suo attivo diverse collaborazioni: in passato con Il Foglio, la Rai e La7, attualmente – come blogger opinionista – con Huffington Post. È uno dei volti del canale all news Tgcom24. Fin dalla prima puntata (2010) è uno degli inviati della trasmissione Quarto Grado (Rete4) e con i suoi reportage ha contribuito alla riapertura di alcune inchieste giudiziarie.


DANIELE SCROFANI è nato a Vittoria, in provincia di Ragusa, il 27 febbraio 1964. Dal 1993 esercita la professione di avvocato penalista. Cassazionista dal 2006. Vive a Ragusa.

all Newsletter di Novità Piemme febbraio 2018 all Tutte le newsletters